L’arte celebra le donne
L’arte celebra le donne
promocarrie

La Festa della Donna viene celebrata  con una campagna di comunicazione social. Una galleria di donne che hanno fatto la storia, da Saffo a Jane Burden Morris, da Artemisia Gentileschi a Madame de Stael, selezionate dagli storici dell’arte del principali Musei Italiani, animeranno, infatti, in questi giorni il profilo Instagram di @Museitaliani. Il ministero dei Beni e delle attività e del turismo, guidato da Dario Franceschini, in occasione dell’8 marzo, apre alle donne gratuitamente le porte dei musei statali e con una campagna social che punta i riflettori sulle vite delle figure femminili.                                                     In Sicilia l’assessore regionale ai Beni culturali, Carlo Vermiglio, ha disposto il recepimento dell’iniziativa del Ministero dei beni culturali. “Una giornata di festa e di riflessione sul mondo femminile di cui i nostri musei raccontano e rappresentano, attraverso le proprie opere, infinite storie, dalle profondità del mito ai giorni nostri – dice l’assessore. Abbiamo invitato i direttori dei nostri luoghi della cultura a dare ampio risalto all’iniziativa organizzando visite e manifestazioni che sottolineino il significato di questa giornata dedicata ai diritti delle donne anche attraverso la comunicazione sui social media” attraverso  la consueta caccia al tesoro digitale invitando i visitatori a scovare e poi fotografare e postare condividendo con l’hastag #8marzoal museo# ritratti di donne di tutte le epoche nei dipinti, le sculture, i vasi figurati, arazzi, affreschi di tutte le collezioni museali.