Arte Eventi

L’arte celebra le donne

La Festa della Donna viene celebrata  con una campagna di comunicazione social. Una galleria di donne che hanno fatto la storia, da Saffo a Jane Burden Morris, da Artemisia Gentileschi a Madame de Stael, selezionate dagli storici dell’arte del principali Musei Italiani, animeranno, infatti, in questi giorni il profilo Instagram di @Museitaliani. Il ministero dei Beni e delle attività e del turismo, guidato da Dario Franceschini, in occasione dell’8 marzo, apre alle donne gratuitamente le porte dei musei statali e con una campagna social che punta i riflettori sulle vite delle figure femminili.

In Sicilia l’assessore regionale ai Beni culturali, Carlo Vermiglio, ha disposto il recepimento dell’iniziativa del Ministero dei beni culturali. “Una giornata di festa e di riflessione sul mondo femminile di cui i nostri musei raccontano e rappresentano, attraverso le proprie opere, infinite storie, dalle profondità del mito ai giorni nostri – dice l’assessore. Abbiamo invitato i direttori dei nostri luoghi della cultura a dare ampio risalto all’iniziativa organizzando visite e manifestazioni che sottolineino il significato di questa giornata dedicata ai diritti delle donne anche attraverso la comunicazione sui social media” attraverso  la consueta caccia al tesoro digitale invitando i visitatori a scovare e poi fotografare e postare condividendo con l’hastag #8marzoalmuseo# ritratti di donne di tutte le epoche nei dipinti, le sculture, i vasi figurati, arazzi, affreschi di tutte le collezioni museali.

Chi scrive

Paola Idilla Carella è giornalista, autore Tv, Press Office e PR
(Cit.) Io, la muta, la indosso soltanto. Non la faccio!