La Bellezza del cervello secondo Carla Vittoria Maira
La Bellezza del cervello secondo Carla Vittoria Maira
La Bellezza del cervello secondo Carla Vittoria Maira
promocarrie

Innovazione e tradizione, arte e tecnologia, design e scienza, luce come vita sono  le caratteristiche delle opere create dalla interior designer Carla Vittoria Maira, che da oltre 20 anni illuminano le più importanti dimore in Italia e all’estero e che ora si arricchiscono di una nuova collezione inedita, MyBrain, nata dalla fusione di esperienze di vita con uno studio approfondito dove la luce vuole essere rinascita, ancor più in questo difficile momento storico.

MyBrain rappresenta per me il percorso di questi ultimi 15 anni, durante i quali alla mia attività di designer ho unito quella di vicepresidente della Fondazione Atena Onlus” – spiega l’artista – molti anni fa, in occasione dell’organizzazione della conferenza “La bellezza del cervello”, mi trovai a ricercare immagini di quello che è il nostro organo più importante, per poterle presentare al pubblico. Erano talmente uniche e meravigliose che tutti ne rimasero emozionati. Da quel momento ho continuato a ricercare immagini di questa parte così complessa e affascinante del nostro essere, tanto meravigliosa quanto misteriosa, e ho trovato il modo di personalizzarle e di trasportarle in un percorso che unisce bellezza e creatività, arte e scienza.                                                                                                                            Un’opera MyBrain vuole essere anche un promemoria per i giovani, come monito a non usare alcun tipo di droga che distrugge irreparabilmente questi capolavori naturali, per gli anziani, che devono mantenere costantemente viva l’attenzione e stimolare il cervello con esperienze nuove, per le donne, uniche persone che nell’arco di una vita possono avere la fortuna di prendersi cura contemporaneamente di due cervelli, nel periodo della gravidanza“.

La Fondazione Atena Onlus è dedita alla ricerca, e grazie anche all’esperienza attiva di volontariato con la neuroscienze, (condivisa con il marito Giulio Maira), l’artista ha avuto la possibilità di conoscere da vicino il cervello scoprendone la bellezza non solo per l’importanza dell’organo stesso, ma per la sua complessità e struttura riconducibile ad una vera e propria opera d’arte, unica e preziosa. Da qui l’idea della tecnica di retroilluminazione, con il policarbonato diventato conduttore di immagini per creare suggestive opere luminose. Il fascino del cervello risalta così in tutta la sua bellezza, impreziosendo gli ambienti con eleganza unica. Carla Vittoria Maira è stata anche l’autrice per Poste Italiane del bozzetto del francobollo dedicato alla Giornata Nazionale della Salute della Donna, promossa da Atena Donna, la costola della fondazione  dedicata alla salute delle donne,  con una tiratura di 800.000 copie.

Le opere del progetto MyBrain saranno presenti a Roma presso la Galleria Ecriteau in via Gregoriana e presso la Galleria La sinopia di via dei Banchi Nuovi e parte del ricavato sarà devoluto alla ricerca sui tumori cerebrali maligni dei bambini e degli adulti.